Il Calendario dello Svezzamento

Crinkle cookies o coriandoli?

 La sensazione di questi giorni è quella di essere stati catapultati dal dopo Natale e compleanno nel vortice multicolor del Carnevale. Passando attraverso una dimensione altra di luce, estate e azzurri smeraldi (di cui prometto racconto a breve!). In tutto ciò, ho faticato a collocare il nostro Carnevale (quello ambrosiano) tanto da mettermi a biscottare a colori e a pensare a costumi e stelle filanti per ognuno dei tre pupi settimana scorsa. Bene, martedì grasso non è questo ma il prossimo,  così avete tutto il tempo per biscottare anche voi creando tanti coriandoli da mangiucchiare a mano libera.

In bilico ma dall'alto

 

Concentrarsi su quello che ci rende felici e ci fa stare bene. Pensare all'adesso, qui e ora, ripensare al tempo, e dargli forma come se da qualche parte fossimo ancora i bambini di una volta. Dopotutto un po' lo siamo. E i bambini sono saggi, in grado di guardare al mondo meglio di un adulto, a volte. Sono capaci di meraviglia, immediatezza e noncuranza per ciò che non è importante oggi.

Tigelle nere a Capodanno

Chissà come mai festeggiamo la fine dell'anno e l'inizio di quello nuovo con tanta manifesta spensieratezza. Forse è utto un rito che ci siamo costruiti per non pensare: al tempo che passa, al bilancio dei mesi che abbiamo attraversato,  alle nuove volate a montagne russe che verranno. Si sta sospesi, in una bolla, e tutto appare possibile.

La fine dell'anno per me è sempre equivalsa più a un momento di riflessione che a un grido di gioia. E più passa il tempo maggiore diviene la stupita osservazione. Un tempo per il quale il tentativo più interessante è cercare di esserne padroni, concentrandosi sul qui e ora, perché, come diceva qualcuno, la "vita è qualcosa che ti succede mentre stai pianificando di fare altro" (per un'organizzatrice come me, vi assicuro, una sfida continua:-)).

Mi trovi anche qui…

Archivio

February 2016
LunMarMerGioVenSabDom
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
29123456