Il Calendario dello Svezzamento

Post di "pest" superveloce

Mi pare incredibile la data che leggo sul mio ultimo post: 30 gennaio. Mai successo prima. Quasi cinque mesi, quasi l’età di Edo. Giorni che sono corsi talmente veloci che fatico a tenerne traccia. Devo ammettere che la vita ultimamente va molto più rapida di quanto io riesca a correre.
Il risultato è un po’ di frastuono, continuo e costante, credo dovuto un po’ alla mancanza di ore di sonno, un po’ alla troppa energia dei miei figli (chissà da chi hanno preso, ehehhh...). 

Edo!

Edo di Edo. E’ una delle cose che ho ripetuto più volte da quando è arrivato, il 9 gennaio, quasi puntuale, scegliendo il giovedì, proprio come le due pupe (chi ne sa di astrologia mi dica che cosa mi devo aspettare dal fatto che siano nati tutte e tre sotto il pianeta di Giove:-)). Non Edoardo, ma proprio Edo. Non un diminutivo ma il suo nome. Perché Edo ha un significato e un senso tutta suo. Tanto che quando l’ho scoperto mesi fa, ho deciso per questo nome: “colui che rallegra”. Saperlo e sceglierlo in un momento in cui stavo camminando a passi pesanti mi ha aiutato. 

Vigilia di attesa

Sto scrivendo davanti al camino, il lieve crepitio all'interno e le gocce di pioggia che cadono fitte fuori. E' una strana Vigilia. Uno dei giorni che ho sempre amato e preferito durante l'anno. C'è Alice che disegna: i colori, i fogli hanno il potere di rapirla e renderla silenziosa come non le appartiene. Amo questa cosa, il suo mondo, il suo essere sospesa fra cielo e terra proprio come me.

Lui è fuori con Miss Lea, una quasi duenne con l'energia di una vera leoncina:-).

E io sono qui, dopo mesi che sono stati una corsa a ostacoli, puntellati da un continuo mantra di "un passo alla volta" (ehm, poco consono alla mia natura irrequieta).

Ho scritto poco in questo periodo, ma non potevo non aprire la mia pagina di diario per  la Vigilia. 

Mi trovi anche qui…

Archivio

October 2014
LunMarMerGioVenSabDom
293012345
6789101112
13141516171819
20212223242526
272829303112